nascita rock americano e britannico

Storia del rock

La storia del rock ha origine a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento e si sviluppa negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Trae spunto dal genere rock and roll ma anche dalla musica country e dalla musica folk.

Si caratterizza per l’uso di strumenti musicali come il basso elettrico e la chitarra elettrica. Nel corso del tempo oltre al rock puro si sono imposti dei sottogeneri come l’hard rock, il pop rock, l’heavy metal, l’hardcore e  il rock elettronico.

Oggi i cantanti e i gruppi musicali rock sono seguitissimi. I concerti rock, sempre molto energici, trasmettono agli spettatori una carica positiva, invitandoli a ballare, a cantare  e a scatenarsi sotto al palco.

Storia del rock americano anni 70

Gli anni 70 hanno rappresentato un’epoca d’oro per il rock. In particolare proprio durante quegli anni si imposero sulla scena gruppi destinati a diventare famosissimi grazie ai loro brani. Tra questi:

Led Zeppelin 

Secondo una classifica stilata dalla rivista Rolling Stone, risultano al 14esimo posto tra i migliori 100 artisti di sempre.  Sono stati tra i primissimi a portare il genere rock nel mondo, proponendo quindi qualcosa che all’epoca era assolutamente innovativo. Sono entrati nel Guiness dei Primati per il maggior numero di vendite di biglietti per una singola esibizione dal vivo (2007).

Dire Straits

Nati nel 1977, i Dire Straits sono un gruppo molto conosciuto. Leader per eccellenza è stato il chitarrista, cantante e compositore Mark Knopfler. Hanno pubblicato 12 album e ottenuto numerosi premi e riconoscimenti tra cui 4 Grammy Awards.

Storia del rock americano anni 60

Abbiamo visto i migliori gruppi rock anni 70, ma chi furono i pionieri di questo genere nel corso degli anni 60? Vediamone alcuni.

Pink Floyd

Formatosi nella seconda metà degli anni 60 hanno portato al successo canzoni di genere rock progressivo, art rock e rock psichedelico. Ne ha fatto parte Roger Waters che oggi continua la sua carriera da solista e che ha tenuto diversi concerti anche in Italia; uno degli ultimi a Roma presso il Circo Massimo. I Pink Floyd sono tra i primi a organizzare concerti con l’ausilio di luci, fumi, laser e fuochi d’artificio al fine di creare spettacoli mozzafiato.

The Doors

Il gruppo è stato fondato nel 1965 e tra i suoi componenti ci fu il celebre Jim Morrison. I The Doors hanno pubblicato 50 album e sono considerati a tutti gli effetti una delle band rock più amate di sempre. Il loro primo album, The Doors, si rivelò un successo mondiale. Molti dei brani di questo gruppo sono stati tradotti e reinterpretati in italiano.

Il rock italiano

A partire dagli anni 90 il rock cominciò a diffondersi un po’ ovunque, raggiungendo anche l’Italia. Ad  oggi tra i gruppi rock più famosi nel nostro Paese si possono menzionare i BlueVertigo e i Subsonica.

Per quanto riguarda invece i cantanti rock rinomati italiani ci sono Gianna Nannini, Vasco Rossi e Piero Pelù.

Insomma oggi il genere rock è diffuso in tutto il mondo ma le sue origini si devono all’influenza che ebbero i gruppi musicali americani e britannici a partire dagli anni 60.

canzone napoletana storia e cantanti

Musica napoletana

La musica napoletana è amatissima non solo in Italia ma anche nel resto del mondo. Alcuni brani tipici napoletani sono stati reinterpretati da noti cantanti stranieri. Insomma l’Italia può vantare meravigliose canzoni che sono entrate a far parte della storia della musica non solo italiana ma anche internazionale.

A contribuire alla diffusione della canzone napoletana fuori dall’Italia sono stati artisti del calibro di Elton John, Frank SInatra, Céline Dion, Luciano Pavarotti, Lucio Dalla, Andrea Bocelli, Claudio Villa e tanti altri cantanti non napoletani che però si sono innamorati di questo genere.

Le origini della musica napoletana

Le prime canzoni napoletane risalgono già al XV secolo. Influente fu sicuramente la villanella, una forma di canzone profana tra il rustico e il comico che ebbe origine proprio a Napoli. Successivamente, nel corso del Seicento, apparvero i primi ritmi di tarantella.

Nel 1768 alcuni musicisti anonimi composero Lo guarracino, celebre tarantella.

Tuttavia la canzone classica napoletana iniziò a dominare il panorama musicale soltanto a partire da inizio ‘900 per raggiungere poi l’apice del successo nel corso degli anni 70.

Musica napoletana: i brani e gli artisti più famosi

Tra i cantanti napoletani più conosciuti e amati dal pubblico, non si può non menzionare Pino Daniele che nel 1977 compose alcune delle canzoni napoletane più famose tra cui Napule è, Terra Mia e Je so’ pazzo.

Altro brano napoletano memorabile è Caruso, scritto e interpretato nel 1986 da Lucio Dalla.

Il genere neomelodico napoletano venne portato alla ribalta da Nino D’Angelo che però, dopo un periodo di forte depressione, decise di scrivere canzoni a tema sociale e di vita quotidiana abbandonando il genere romantico.

Nacquero negli anni 90 dei gruppi musicali come Almamegretta e 99 posse che proposero brani napoletani rivisitati in chiave elettronica-rap.

Nel 1992 Mia Martini interpretò Cu’mme assieme a Roberto Murolo e Enzo Gragnaniello.

Oggi icona della canzone napoletana contemporanea italiana è Gigi D’Alessio che vanta numerosi successi musicali. I suoi concerti sono seguitissimi.

Il ruolo del Festival della canzone napoletana

Un’influenza nella diffusione di questo genere musicale la ebbe il Festival di Napoli, ossia una competizione canora che si tenne a Napoli dal 1952 al 2004. Dal 2015 il Festival, sotto il nuovo nome di Festival di Napoli New Generation, si tiene all’interno del teatro Politeama nel mese di settembre.

Tra i vincitori storici figurano Nilla Pizzi e Franco Ricci, Claudio Villa e Maria Paris, Domenico Modugno e Ornella Vanoni, Peppino Di Capri e Gianni Nazzaro. Tra i conduttori si ricordano Pippo Baudo e Mike Bongiorno.

Gli strumenti tipici e la musica di Napoli nel cinema

Per accompagnare la canzone napoletana vengono spesso utilizzati strumenti musicali come:

  • il mandolino
  • la chitarra
  • i tamburelli
  • le nacchere
  • il pianoforte.

Molti di questi strumenti sono apparsi in diverse pellicole cinematografiche dove la musica di Napoli ha avuto un ruolo importante.

Alcuni film italiani, in particolare quelli con protagonisti Totò, Nino D’angelo o Sophia Loren, hanno permesso alla musica partenopea di raggiungere un vasto pubblico. Tra i film con canzoni napoletane si ricordano:

  • Ladri di biciclette (1948)
  • Carosello napoletano (1954)
  • L’oro di Napoli (1954)
  • Totò, Peppino e la… malafemmina (1956)
  • Un jeans e una maglietta (1983).
cantanti 1980 stranieri

Cantanti stranieri anni 80

I cantanti stranieri anni 80 che hanno inciso brani semplicemente memorabili sono davvero tantissimi. Alcuni sono giunti al successo dopo aver fatto parte di un gruppo musicale e aver quindi intrapreso la carriera di solista. Altri si sono affermati nel mondo della musica straniera a seguito di una lunga gavetta comprensiva di esibizioni in locali e partecipazione a festival o gare canore.

Ad aver lasciato un’impronta indelebile sono anche i videoclip della musica anni 80, sempre coinvolgenti ed emozionanti.

Amatissime in quegli anni furono le canzoni pop nonché la dance music. I ragazzi si davano appuntamento nelle principali discoteche delle città per ballare proprio sulle note dei brani più famosi del momento.

Di seguito ecco una lista dei migliori cantanti stranieri che proprio nel decennio che va dal 1980 al 1990 raggiunsero l’apice del successo a livello mondiale.

Cantanti stranieri anni 80 pop

Whitney Houston

Considerata una delle voci pop più belle di sempre, la Houston ebbe un enorme successo proprio negli anni 80. Ha vinto ben 6 Grammy Award e altri importantissimi premi. Noto è il brano I will always love you che è stato anche la colonna sonora del celebre film “Guardia del corpo” con protagonisti Kevin Kostner e la stessa Houston.

Céline Dion

Iniziò ad imporsi come cantante emergente negli anni 80 e vinse l’EuroVision Song Contest del 1988 dove rappresentò la Svizzera. Indimenticabile è la canzone My heart will go on, colonna sonora del pluripremiato film Titanic con protagonisti Leonardo Di Caprio e Kate Winslet.

Madonna

Le sue canzoni hanno fatto ballare migliaia di persone. Il brano Like a Virgin è solo uno dei tanti brani conosciutissimi. Madonna ha inciso ben 29 album ed ha collezionato numerosi premi e riconoscimenti. Lavora anche come attrice, regista, stilista e ballerina. Ha partecipato a diversi programmi televisivi.

Cantanti stranieri anni 80 rock

Jon Bon Jovi

Ha pubblicato due album da solista ed è fortemente impegnato sul piano sociale. Oggi è considerato l’icona del genere rock ed è leader del gruppo musicale Bon Jovi.

Joey Tempest

Conosciuto anche come “capellone” per via della sua capigliatura lunga e folta, Tempest scrisse e cantò diversi brani. Tra questi ci fu il brano Start from the Dark scritto per un’altra band, gli Europe, e che portò proprio questo gruppo ad avere una grandissima fama a livello internazionale.

Cantanti stranieri dance musical anni 80

Olivia Netwon John

Passata alla storia come attrice del film Grease, la Newton John è stata anche una rinomata cantante. Nel 1981 pubblicò il singolo Physical seguito dall’omonimo album che riscosse un grandissimo successo, tanto da farle vincere diversi dischi d’oro e di platino. Vanta collaborazioni con altri artisti importanti tra cui Elton John e Micheal Jackson.

Irene Cara 

Nel 1980 recitò nel film Saranno Famosi e cantò il brano Fame che vinse l’Oscar per la migliore canzone e la rese celebre in tutto il mondo. Ma è nel 1983 che raggiunse il massimo successo con la canzone Flashdance… What a feeling , colonna sonora della pellicola cinematografica Flashdance con protagonista l’attrice Jennifer Beals nel ruolo di Alex Owens. La Cara divenne poi leader del gruppo Hot Caramel.

musica, arte, spettacolo

Concerti 2019 in italia: lista eventi

Ecco la lista dei concerti del 2019 in Italia. Scopri l’evento che fa per te.

Abbiamo raccolto in questo articolo un listato completo di tutti gli eventi musicali live che si svolgeranno nei vari luoghi in cui avranno luogo i vari concerti.

[su_divider text=”” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Concerti 2019 in Italia: mese di Aprile

concerti in Italia 2019 foto Alessandra AmorosoConcerti di Alessandra Amoroso 2019

Il concerti di Alessandra Amoroso si tengono in due date del mese di aprile

 

 

[su_list icon=”icon: music”]

  • Il 15 aprile a Potenza presso Pala Basento
  • 19 aprile Cagliari presso la Fiera. Vedi la mappa

[/su_list]

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Concerti  2019 in Italia di Elisa

concerti di Elisa in Italia nel 2019

 

Ecco le date dei concerti in Italia del 2019  di Elisa una delle cantanti italiane di rock alternativo amate non solo in Italia ma anche all’estero. Potrai sentirla ad aprile in diverse date e diverse città dove sono stati programmati i suoi concerti.

 

[su_list icon=”icon: music”]

[/su_list]

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

I concerti di Claudio Baglioni nel 2019

Claudio Baglioni concerti 201922 aprile a Trieste Claudio Baglioni terrà il suo concerto per il 2019 nel Allianz Dome, clicca qui per le indicazioni stradali

Il 24 e 26 aprile nel Forum Nelson Mandela a Firenze,  clicca qui per vedere la mappa

 

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Roberto vecchioniIl concerto 2019 di Roberto Vecchioni

Roberto vecchioni canta nella città di Verona il 23 aprile al Teatro Filarmonica

Indirizzo: Piazza Bra, 1, 37121 Verona VR

 

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

massimo ranieriMassimo Ranieri concerto 2019

Si tiene nel PalaPaternesi di Foligno il 24 aprile

Indirizzo: Via Monte Cucco, 06034, Foligno (PG)

 

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Marco MengoniMarco Mengoni

Tiene il suo concerto il 27 aprile e replica il 28 nel Pala Alpitour a Torino

Indirizzo biglietteria: Via Filadelfia 82

 

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

UltimoUltimo in concerto nel 2019

Canta al Palasele a Eboli il 27 aprile. Indirizzo: Via dell’Atletica, 84025 Eboli SA

Il 30 aprile invece lo troviamo a Bari nel Palaflorio. Indirizzo: Viale Archimede, 70126 Bari BA

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

 

 

 

 

 

 

Anni 2000: migliori cantanti italiani

Cantanti italiani anni 2000

Tanti i cantanti italiani anni 2000 che hanno raggiunto l’apice del successo proprio con l’avvento del nuovo millennio e che ancora oggi riempiono stadi e arene con i loro concerti. Molti di loro hanno avuto notorietà anche all’estero, vincendo premi e ottenendo riconoscimenti importanti.

A dare visibilità ad alcuni delle più note voci italiane del 2000 sono stati i talent musicali come X-Factor, The Voice of Italy e Amici di Maria de Filippi.

Insomma la musica italiana anni 2000 ci ha regalato e continua a regalarci canzoni straordinarie di ogni genere: dal pop-melodico al rock fino al rap.

Ma chi sono gli artisti più rinomati e amati? Ecco una lista dei cantanti italiani che hanno venduto più dischi in assoluto e che sono diventati gli idoli di giovani e meno giovani.

Cantanti italiani anni 2000 pop – dance music

Tiziano Ferro

Ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della musica già negli anni 90 ma la popolarità arrivò nel 2001 con il lancio del suo primo singolo Xdono che arrivò in poco tempo in vetta alle classifiche europee e anticipò l’uscita dell’album Rosso Relativo. I brani di Ferro sono diventati delle vere e proprie hit. Le sue canzoni più conosciute come Sere Nere e Ti scatterò una foto hanno fatto da colonna sonora al film Tre metri sopra al cielo.

Alessandra Amoroso

I suoi concerti fanno registrare in brevissimo il tutto esaurito. La sua voce, molto particolare, ha emozionato e continua ad emozionare cantando brani come Senza nuvole e Vivere a colori. La Amoroso è molto attiva nel campo del sociale.

Marco Mengoni

Dopo aver trionfato alla terza edizione del talent musicale X-Factor, Mengoni ha pubblicato numerosi dischi di successo, avendo un ottimo riscontro di critica e pubblico anche all’estero. In particolare è stato il primo artista italiano ad aver vinto il prestigioso premio Best European Act agli MTV Europe Music Awards. Nel 2013 con il brano L’essenziale si è classificato al primo posto al Festival di Sanremo.

Dj Francesco

Figlio di Roby Facchinetti, tastierista dei Pooh, Dj Francesco ha iniziato a farsi conoscere dal grande pubblico con La canzone del Capitano che nel 2003 diventò un tormentone estivo. Da allora Dj Francesco ha iniziato a produrre album e singoli davvero originali nonché a intraprendere la carriera di conduttore televisivo e talent scout.

Cantanti italiani anni 2000 rock

Emma Marrone

Per Emma le luci dei riflettori si sono accese tra il 2009 e il 2010. Dopo la vittoria al talent Amici, le sue canzoni che abbracciano un po’ il genere rock e un po’ il genere pop, hanno letteralmente conquistato il cuore di migliaia di persone. Nel corso del 2015 è stata una delle cantanti italiane con il maggior numero di dischi venduti.

Stash

Voce dei The Kolors, Stash ha partecipato insieme al suo gruppo al talent Amici, vincendo la quattordicesima edizione.

Cantanti rapper italiani 2000

Fedez

Considerato a tutti gli effetti l’icona del genere rap, ha collaborato con J-Ax e con numerosi altri artisti del panorama musicale italiano. Di recente ha dedicato il brano Prima di ogni cosa al figlio avuto dalla fashion blogger Chiara Ferragni.

Coez

Si fece conoscere dal pubblico nel 2009 con la pubblicazione del suo primo album Figlio di Nessuno. Con l’uscita del singolo Nella casa il cantante Coez si impose nel mondo della musica nazionale, diventando una delle voci rap più ascoltate.

Anni 90: gruppi musicali italiani

Gruppi italiani anni 90

I gruppi italiani anni 90 portano all’attenzione del pubblico un genere abbastanza innovativo: il rap – hip hop. Oltre ai complessi pop e rock, infatti, nascono gruppi di rapper che ancora oggi sono considerati memorabili.

Gli anni 90 ci regalano alcune fantastiche canzoni ritmate, piacevoli da ascoltare in qualsiasi momento della giornata. Si moltiplicano le vendite dei walkman, lettori di musicassette e CD-Rom. Così diventa più facile portare con sé la propria musica italiana preferita anche quando ad esempio si decide di uscire per una camminata al parco.

Si è ormai lontani dall’epoca dei 45 e 33 giri, quando il grande disco andava caricato sul lettore e fatto partire a tutto volume.

Alcuni gruppi degli anni 90 si sciolsero poco dopo la loro formazione, altri invece sono attivi ancora oggi e continuano a pubblicare singoli ed album davvero esclusivi.

Di seguito una selezione dei migliori gruppi italiani anni 90 che hanno avuto maggiore successo e che rientrano tra i complessi più rinomati.

Gruppi italiani anni 90 rap – hip hop

Articolo 31

Sono l’icona del rap – hip hop e i loro brani sono stati in testa alle classifiche per diverse settimane. I componenti J-Ax e Dj Jad si cimentarono con canzoni originali che ebbero un notevole riscontro positivo anche fuori dall’Italia. Domani Smetto, Ohi Maria e L’italiano medio rappresentano in assoluto i loro più grandi successi. Ad un certo punto decisero di allontanarsi. J-Ax ha intrapreso la carriera di solista e ha partecipato in qualità di coach anche al talent The Voice of Italy.

Gemelli Diversi

Questo gruppo nato a Milano nel 1998 e formato dal duo Thema e Strano è stato acclamato da pubblico e critica a seguito dell’uscita del brano dei Pooh Dammi solo un minuto in versione rap. Vanta la pubblicazione di ben 9 album. La band è molto attiva nel campo sociale; in particolare i Gemelli Diversi hanno collaborato con Telefono Azzurro. Le cronache dell’epoca raccontano che una delle loro canzoni, Mary, spinse una ragazza vittima di abusi a sporgere denuncia.

Gruppi italiani pop anni 90

883

La voce di Max Pezzali ha dato vita a brani che si sono distinti per la loro capacità di raccontare il mondo dei giovani con ritmi stupefacenti. Hanno ucciso l’Uomo Ragno è diventato in pochissimo tempo un tormentone, così come Nord Sud Ovest Est, Sei un mito e La dura legge del gol!. Nel 1999 hanno ricevuto il World Music Awards come miglior gruppo italiano. Nel 2003 Pezzali abbandonò il gruppo proseguendo la carriera musicale come solista.

I ragazzi italiani

La band nata nel 1994 era formata da sette ragazzi provenienti da Roma. Raggiunsero la massima popolarità con la partecipazione al Festival di Sanremo del 1997 dove presentarono il brano Vero Amore. Parteciparono come ospiti fissi a diverse trasmissioni televisive tra cui Libero e Amici di Maria de Filippi.

Gruppi italiani anni 90 rock

Bluvertigo

Icona del rock alternativo e sperimentale, questa band si formò a Monza nel 1991. Alla voce Morgan, cantante rivoluzionario e carismatico. Il gruppo ha pubblicato 5 album di cui 3 in studio. Diverse volte parteciparono come ospiti a note trasmissioni tv e al concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma.

Subsonica

Ancora oggi in attività, i Subsonica propongono al pubblico un genere musicale improntato sul rock elettronico. Hanno ottenuto numerosi premi e riconoscimenti tra cui l’Italia Music Awards e il Premio Amnesty Italia.

Anni 80: gruppi musicali italiani

Gruppi italiani anni 80

Cosa cerchi informazioni sui gruppi italiani anni 80 o sui gruppi anni 80 stranieri?

I gruppi italiani anni 80 sono quelli che fanno esplodere il genere pop e rock. Tantissimi i brani rimasti impressi nella storia della musica italiana che ancora oggi costituiscono dei pezzi di profonda attualità per i temi trattati.

Così la musica anni 80 in Italia sorprende, proponendo al pubblico canzoni davvero originali. Innumerevoli gli spettacoli e le gare canore che vedono la partecipazione di alcuni dei più rinomati complessi musicali. I concerti che si tengono nelle principali città come Roma e Milano diventano sempre più frequenti e si trasformano in esibizioni mozzafiato condite di scenografie, effetti sonori e costumi senza precedenti.

Alcuni di questi gruppi giunsero all’apice del successo proprio in quegli anni e riuscirono ad avere anche una certa notorietà all’estero.

Di seguito ecco una lista dei gruppi musicali italiani anni 80 più conosciuti e le cui canzoni sono diventate delle vere e proprie hit tanto è vero che sono conosciutissime anche dai più giovani che durante gli anni 80 non erano ancora nati.

Gruppi italiani anni 80 pop-melodici

Matia Bazar

Un gruppo davvero “storico” che raggiunse la massima popolarità proprio nel corso degli anni 80 e che ancora oggi è in attività. La cantante di questa band è cambiata diverse volte: si è passati da Antonella Ruggiero a Laura Valente, da Silvia Mezzanotte a Roberta Faccani. L’attuale vocalist è Luna Dragonieri. Hanno vinto il Festival di Sanremo nel 1978 con E dirsi ciao… e nel 2002 con Messaggio d’Amore.

Ricchi e Poveri

Esordiscono a fine anni 60 ma la notorietà cominciò ad arrivare a cavallo degli anni 70 e 80. Nel 1981, dopo l’abbandono del gruppo da parte di Marina Occhiena, la band si presentò al Festival di Sanremo con quello che è considerato uno dei brani italiani di maggior successo: Sarà perché ti amo. Questa canzone è ancora oggi un tormentone, viene spesso riproposta alla radio e nelle discoteche in versione remix.

Piccola Orchestra Avion Travel
Nati nel 1980 si imposero come uno dei migliori gruppi nell’ambito del pop-jazz. Hanno conquistato il primo posto al Festival di Sanremo con il brano Sentimento nel 2000. Vantano collaborazioni con Lilli Greco e Caterina Caselli. Vantano inoltre diverse esperienze nel mondo del teatro e del cinema. Lavorano con l’attore Fabrizio Bentivoglio alla realizzazione di un corto e di una nota opera musicale in un atto. Nel corso della loro carriera hanno tenuto concerti nei teatri più importanti di Germania, Austria, Svizzera, Belgio, Paesi Bassi e Spagna.

Gruppi italiani rock anni 80

Litfiba

Formatosi nel 1980 a Firenze si trasformarono nell’icona del rock italiano. Capitanati dalla voce Piero Pelù raggiunsero in pochissimo tempo un successo clamoroso. Alcuni loro dischi hanno fatto registrare milioni di vendite. Pelù decise nel 1999 di intraprendere la carriera di solista e negli anni seguenti partecipò anche come coach al talent The Voice of Italy. Nel 2009 avvenne una reunion con gli altri componenti e tornò ufficialmente nel gruppo.

Decibel

Con la voce di Enrico Ruggeri questa band ha pubblicato alcuni dei brani pop rock e punk rock più belli di sempre. L’attuale formazione è composta oltre che da Ruggeri anche da Fulvio Munzo (chitarra, cori e tastiere) e da Silvio Capeccia (tastiere e cori).

band musicali italiane anni 70

Gruppi italiani anni 70

I gruppi italiani anni 70 hanno prodotto alcune delle canzoni più belle di sempre. Quello era il periodo dei 45 giri e poi dei 33 giri, oggi considerati un pezzo d’epoca ma che in quegli anni avevano un grande valore e moltissime persone non vedevano l’ora di acquistarne uno per ascoltare i brani più amati.

Le band italiane che hanno raggiunto la popolarità proprio a partire dal 1970 vengono ricordate come complessi musicali originali, capaci di raccontare con le loro canzoni storie di tutti i giorni. I cantanti così come gli altri componenti sfoggiavano per lo più un look innovativo con giacche particolari, camicie a quadri e occhiali da sole. Un look che conferì ancora maggior notorietà, portando i musicisti a diventare un’icona di stile da imitare.

Di seguito ecco un elenco dei migliori gruppi musicali in Italia degli anni 70 che si fecero soprattutto conoscere nel panorama della musica pop-melodica e rock.

Gruppi italiani anni 70 pop

I vicini di casa
Il gruppo si formò nel 1975 per volere di Augusto Righetti e Gilberto Ziglioli, entrambi musicisti con già alle spalle una buona esperienza nel settore. Debuttarono con il 45 giri 15 anni/Lo spazzolino . Ottennero un buon successo di critica e pubblico e i loro brani vennero trasmessi periodicamente alla radio.

Gli Albatros

Formatosi a metà anni 70 per volontà di Toto Cotugno, conquistò la fama con il disco Africa che tra l’altro divenne un successo anche in Francia. Nel 1976 arrivarono terzi classificati al Festival di Sanremo con il brano Volo AZ504.

I Collage

Chi non ricorda il loro brano Tu mi rubi l’anima con il quale si posizionarono al secondo posto al Festival di Sanremo del 1977? Il loro nome prese spunto dall’album Collage della band Le Orme, uno storico gruppo rock progressista italiano nato nel corso degli anni 60 a Venezia.

I Cugini di Campagna
Band nata a Roma è entrata nella storia della musica italiana con il meraviglioso brano Anima Mia (1973) che racconta di una persona che attende il ritorno del suo grande amore.

Gruppi italiani anni 70 rock

Delirium
Formatosi nel 1970, la band genere rock progressivo, vantò il nome del grande Ivano Fossati alla voce, alla chitarra e al flauto traverso. Dopo varie esibizioni locali, i Delirium si esibirono al Festival di Sanremo con Jesahel, un brano destinato a diventare un hit. Il gruppo si sciolse nel 1975 ma nel 1996 ci fu la reunion per volere di tre dei componenti della formazione originale.

Osanna

Si tratta di uno dei primi gruppi rock italiani a essersi esibiti dal vivo con scenografie e costumi. Tennero numerosissimi concerti e nello specifico parteciparono al Festival Pop di Caracalla, al Festival di Musica d’Avanguardia e di Nuove Tendenze e al Neapolis Rock Festival.

Banco del Mutuo Soccorso

Tutt’ora in attività, questo gruppo agli esordi non riuscì a conquistare il grande pubblico. Il successo arrivò nel 1972 con la pubblicazione del primo album Banco del Mutuo Soccorso. Particolarissima fu la scelta di pubblicare un album, Darwin, con canzoni interamente incentrate sulla teoria dell’evoluzione della specie di Charles Darwin.

gruppi pop italiani 2000

Gruppi italiani anni 2000

I gruppi italiani anni 2000 hanno arricchito il nuovo millennio con brani memorabili. Tanti gli artisti che si sono esibiti e che ancora oggi continuano ad esibirsi riempiendo stadi, arene e parchi pubblici. In particolare alcuni gruppi sono arrivati al successo partecipando ai talent musicali come X-Factor, The Voice o Amici. Altri sono emersi, acquistando fama e notorietà, portando canzoni originali al Festival di Sanremo.

Innumerevoli i generi che contraddistinguono i gruppi musicali anni 2000 in Italia: dal punk al rap, dal pop-melodico al rock.

A sorprendere è che la maggior parte di queste band è formata da ragazzi giovanissimi che hanno voglia di mettersi in gioco e di portare all’attenzione del pubblico canzoni spesso impegnate su temi sociali ma anche sull’amore e sul sentimentalismo.

Determinati complessi italiani hanno riscosso anche un notevole successo all’estero. Simbolo questo che la musica italiana nel mondo è molto apprezzata. Vediamo di seguito quali sono i gruppi più famosi che ci hanno regalato pezzi musicali davvero indimenticabili.

Gruppi italiani anni 2000 rock

Negramaro

È tra le band italiane più amate del genere rock-pop. Il cantante Giuliano Sangiorgi è anche autore e compositore: ha scritto infatti diversi brani per altri artisti come Andrea Bocelli e Malika Ayane. Raggiungono il successo con il loro terzo album Mentre tutto scorre: il singolo per ben 20 settimane resta tra i più venduti in Italia.

Le Vibrazioni

Chi non conosce il singolo Dedicato a te del 2003? La canzone diventa un vero e proprio tormentone. Hanno pubblicato sei album e una raccolta. Inoltre hanno preso parte al Festival di Sanremo nel 2005 e nel 2017.

Gruppi rap – hip hop italiani anni 2000

Club Dogo

Sono il simbolo dell’hip-hop italiano. Formatosi nel 2002 a Milano, il gruppo ha prodotto sette album. La notorietà arriva con Mi Fist, LP il cui produttore musicale è Don Joe. Recentemente c’è stato lo scioglimento, i componenti hanno deciso di continuare il loro percorso musicale da solisti.

Gente de Borgata

Questa band nacque nel 2004 dall’unione di quattro esponenti del rap romano con alle spalle numerosi anni di esperienza nel panorama dell’hip-hop italiano ed è stata tra i gruppi più acclamati del genere, specialmente dai residenti nella Capitale.

Gruppi italiani anni 2000 pop

I Modà

Oggi i loro concerti sono un successo. Con le canzoni pop-melodiche prodotte hanno conquistato il cuore di migliaia di persone. Nel 2013 arrivarono terzi classificati al Festival di Sanremo con il brano Se si potesse non morire. Tra le canzoni di maggiore successo vanno menzionate Un tappeto di fragole e Come un pittore.

Zero Assoluto

Arrivano a farsi conoscere dal grande pubblico con il singolo Semplicemente che uscì nell’estate del 2005. Il gruppo è formato da Matteo Maffucci e Thomas De Gasperi, due amici che si conobbero sui banchi di scuola.

The Kolors

Dopo un periodo di esibizione all’interno dei locali, i The Kolors raggiungono il picco della notorietà partecipando e vincendo la quattordicesima edizione del talent Amici. Hanno pubblicato un singolo, Come le Onde (2018), in collaborazione con il rapper J-Ax.

gruppi musicali italiani anni 60

Gruppi italiani anni 60

I gruppi italiani anni 60 hanno fatto sognare per le loro canzoni e per il loro modo di presentarsi al pubblico. Questi complessi erano infatti famosi anche per il look tra capelloni, moto e abbigliamento. Alcune band italiane si avvalsero di veri professionisti del settore musica che potevano vantare già una consolidata esperienza ed esibizioni sul palco, altre nacquero da persone che cantavano o suonavano a livello amatoriale.

Quello che è certo è che i gruppi anni 60 hanno proposto brani memorabili, diventati con il tempo grandissimi successi. I loro concerti hanno visto la partecipazione di migliaia di persone, hanno fatto ballare, cantare, divertire ed emozionare.

Ancora oggi la musica italiana anni 60 viene trasmessa alla radio o nelle discoteche. Segno questo di un’Italia ancora innamorata delle migliori band italiane che conobbero il picco della popolarità più di quarant’anni fa.

Ecco una rassegna dei migliori complessi dell’epoca, quelli indimenticabili, quelli che continueranno a vivere, grazie ai loro brani, anche negli anni a venire.

Gruppi musicali anni 60 italiani

I Nomadi

Gruppo nato nel 1963 è stato fondato dal chitarrista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Sono a tutti gli effetti il terzo gruppo italiano che ha registrato il maggior numero di vendite con oltre 15 milioni di dischi venduti. Hanno realizzato più di 80 album proponendo canzoni per lo più su temi come l’impegno sociale, la denuncia e il sentimentalismo.

I Pooh

Sono conosciutissimi in Italia ma anche all’estero. Formatosi nel 1966 il gruppo si è sciolto ufficialmente nel 2016. Tra i loro successi si ricordano Tanta voglia di lei, Dammi solo un minuto e Uomini Soli. Hanno partecipato diverse volte al festival di Sanremo e risultano essere il complesso italiano con il maggior numero di vendite di dischi in assoluto.

I Giganti

Gruppo molto seguito negli anni 60 produsse numerosi singoli e sei album. La band raggiunse la massima popolarità nel 1966 a Un disco per l’estate dove arrivò terza con il brano Tema. Si sciolsero nel 1968 ma ci furono poi due importanti reunion: una nel 1970 e un’altra, più recente, nel 1998.

Gruppi italiani anni 60 beat

Equipe 84

Considerato il gruppo musicale italiano beat più importante e popolare. Il nome Equipe 84 derivava dalla voglia di creare un complesso che avesse un richiamo internazionale, quindi “equipe”. Sul numero 84 fu spiegato che si trattava della somma delle età dei componenti del gruppo. La loro canzone più celebre fu certamente 29 Settembre scritta da Mogol e Battisti.

Dik Dik

Nati negli anni 60, inizialmente conosciuti con il nome di Dreamers e poi Squali, hanno collaborato con altri artisti di fama nazionale come Ornella Vanoni e Rita Pavone. Sono 16 gli album pubblicati, numerosi i singoli e i CD.

I Profeti

La band milanese nacque nel 1964 e si impose come uno dei gruppi più rinomati nel panorama della musica beat. Diverse furono le cover prodotte che ebbero successo; tra queste Rubacuori, cover di Ruby Tuesday dei Rolling Stones.

Gruppi italiani anni 60 rock

New Trolls

Tra i tanti gruppi rock degli anni 60 i New Trolls hanno lasciato un ricordo indelebile, specialmente grazie a loro alcuni brani di successo. Agli esordi questo gruppo si esibiva nei locali cittadini e nel 1967 venne scelto per aprire i concerti dei Rolling Stones in Italia. La fama arrivò con la partecipazione a Un disco per l’estate con il singolo Visionillo ti fermerò che vendete oltre 200.000 copie.

 

Gruppi musicali foto: dagli anni 20 agli anni 2019

Gruppi stranieri dagli anni 80 ai nostri giorni

Gruppi stranieri

Ecco una rassegna o raccolta dei gruppi stranieri suddivisi in vari decenni con i vari stili musicali.

Se dovessimo fare un conto di tutte le band musicali straniere e non che si sono succedute da prima degli anni 80 ai nostri giorni sarebbe difficile tenere il conto. Basta fare un giro su Wikipedia per rendersi conto di quanto è vasta la diffusione di dei gruppi musicali internazionali.

In questa pagina web abbiamo raccolto alcune di esse includendo alcuni video che rappresentano vari stili di vari paesi. Buona lettura e buona visione. Ogni tanto torna a visitarci perché inseriremo altri gruppi e band internazionali.

[su_divider top=”no” text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Gruppi stranieri anni 2010

Tribe Called

Gruppo canadese interessante per la fusione fra uno stile di musica elettronica e note tribali delle tribù indiane dell’Ottawa

Bow to Each Other

Composto da due ragazze norvegesi, Megan Kovacs e Kristoffersen, entrambi tastieriste questo gruppo compone musica elettronica piacevole da sentire.

Cover Drive

4 ragazze sveglie e frizzanti compongono il gruppo composto da Amanda Reifer, “T-Ray” Armstrong, Barry  Hill e Jamar Harding. La band proviene dalle Barbados e la loro musica è prettamente Rhythm and blues.

Gruppo musicale Daughter

Fanno parte dei gruppi stranieri del 2010 anche i Daughter. Originario di Londra è stato fondato da una solista di nome Elena Tonra e meglio conosciuto come Daughter. La loro musica ha una connotazione nostalgica e la chitarra è uno dei strumenti che spicca maggiormente nelle loro canzoni.

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Gruppi stranieri anni 2000

Above & Beyond

specializzati nella produzione di musica elettronica. Questa band è nata nel 2000. Il gruppo è nato a Londra ed è composto da Jono Grant, Tony McGuinness e Paavo Sijamäki. In comune hanno il fatto che sono tutti DJ.  Hanno il pregio di aver cavalcato molte classifiche in posizioni degne di rispetto.

Africanism

Gruppo francese molto interessante per la fusione fra diversi stili musicali come l’house music e le influenze tribal e latin.

The All-American Rejects

Questo è un gruppo rock americano formatosi a Stillwater in Oklahoma negli anni 2000. Lo stile musicale anche se rock è molto orecchiabile. Alcuni dei loro album hanno raggiunto posizioni invidiabili nella prestigiosa Billboard Hot 100. Seguici perché parleremo ancora di questo gruppo nei nostri approfondimenti.

Aly & Fila

Gruppo egiziano con uno stile musicale “trance”. Il duo è composto da Aly Amr Fathalah e  Fadi Wassef Naguib. Sono conosciuti per il loro programma che ogni lunedì va in onda su Digitally Imported, il  nome del programma è Future Sound of Egypt.

Ambulance LTD

Lo stile musicale di questo gruppo statunitense si chiama “Indie Rock”.  A me ricordano molto i Beatles e in modo particolare la canzone Ambulance LTD

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Gruppi stranieri anni 90

Oasis

Gruppo nato nel 1991 a Manchester è considerato l’icona del genere indie-rock. Ha ricevuto alcuni importanti riconoscimenti tra cui 4 MTV Europe Music Awards e 15 NME Awards. Nel 1995 gli Oasis raggiunsero il record di maggior copie di dischi venduti in un solo giorno con il singolo Some Might Say. Di recente è stato diffuso nelle sale cinematografiche un documentario che racconta proprio la storia degli Oasis.

Pearl Jam

Ancora oggi i loro concerti fanno registrare il tutto esaurito. Uno dei loro ultimi tour li ha portati in Italia dove si sono esibiti anche all’interno dello Stadio Olimpico a Roma. Formatosi a Seattle nel 1990 questo complesso ha inciso alcuni dei brani rock più belli di sempre. Nel corso della loro carriera hanno venduto più di 60 milioni di copie.

[su_divider text=”Torna su” style=”dashed” divider_color=”#d6d4d4″ size=”1″]

Gruppi stranieri anni 80

Depeche Mode

La band si è formata nel 1980 e ha inciso numerosi singoli e pubblicato ben 24 album. Durante la carriera i generi proposti sono stati più di uno: si è spaziato dal pop al rock. dal new wave alla dance alternativa. I Depeche Mode sono considerati tutt’oggi il gruppo più influente e acclamato dal pubblico nell’ambito della musica elettronica.

Duran Duran

Massima espressione del genere pop e new romantic, i Duran Duran nacquero verso la fine degli anni 70 ed esordirono con il loro primo album Planet Earth nel 1981. Raggiunsero la massima notorietà nel 1983 quando, la notte dell’ultimo dell’anno, parteciparono alla festa MTV New Year’s Eve Rock’n Roll Ball’, cantando Hungry Like The Wolf. Celebri e innovativi sono i videoclip della band, Il gruppo è stato tra i primi a utilizzare, per le scene video promozionali, una videocamera professionale da 35 mm.